Torcicollo: Sintomi e Rimedi

 

Torcicollo: Che fastidio

Il torcicollo può essere la spia per altri problemi fisici, come ad esempio un’infiammazione, un’ernia cervicale anche se il più delle volte è legato a cattive abitudini quotidiane.
Nella maggior parte dei casi capita di averlo per qualche giorno e poi si risolve.

Una delle abitudini sbagliate più frequenti è quella del come si sta seduti ad esempio al computer.
Cos’è importante sapere per non incorrere in questi problemi?

Ad esempio utilizzare una sedia ergonomica, cioè che risponde alle esigenze del nostro fisico. Sulla sedia occorre tenere le gambe a 90 gradi evitando quindi di piegare la schiena all’indietro. Le mani devono avere una superficie di appoggio di almeno 20 cm, così da non caricare il peso sul collo. La vista sullo schermo deve avere un’angolazione di 30 gradi, verso il basso, così da favorire il suo riposo. Non restare seduti per ore davanti al computer ma, ove possibile cercare di alzarsi ogni 20 minuti. In tal modo fate una cosa importante anche per il cuore.

Un’altra cosa da non sottovalutare è usare un cuscino che faccia scaricare la tensione accumulata e che quindi non sia nè troppo basso e nè troppo alto. Ci sono cuscini che si adattano perfettamente al nostro collo.

Evitare di prendere i colpi d’aria, aria condizionata direttamente sul collo e tenere quest’ultimo al caldo in modo da favorire anche la distensione dei muscoli. In tal modo eviterete le contratture antalgiche, in cui il muscolo per evitare il dolore si contrae.

Nella fase acuta (1-2 giorni) del torcicollo conviene utilizzare un antinfiammatorio o un antidolorifico ed evitare di fare trazioni e movimenti che vanno ulteriormente a stressare il muscolo. Passata la fase acuta è consigliabile fare degli esercizi (con prudenza) per decontratturare il collo.

Ad esempio un esercizio di rotazione della testa a destra e a sinistra, ripassando ovviamente per il centro, per un minuto; flessione del mento verso lo sterno, passaggio per il centro e flessione del collo all’indietro. Il tutto facendolo sempre con cautela, e senza fare movimenti bruschi e rapidi.

Quali sono le cause del torcicollo?
Posture scorrette per lunghi periodi
Posizione errata durante il sonno
Correnti d’aria
Movimenti bruschi e improvvisi del collo
Se il torcicollo dura più di una settimana occorre capire se non è sintomo di qualcosa di più serio e in quel caso è buona norma non abusare dei farmaci e rivolgersi nel caso al proprio medico curante o ad uno specialista.

Sommario
Torcicollo: Sintomi e Rimedi
Titolo Articolo
Torcicollo: Sintomi e Rimedi
Descrizione
Il torcicollo può essere la spia per altri problemi fisici, come ad esempio un'infiammazione, un'ernia cervicale anche se il più delle volte è legato a cattive abitudini quotidiane.
Autore
Nome Autore
ConsigliDalWeb
Logo Autore