Tiroide: Attenzione ai Sintomi

 

Come capire se si hanno Problemi alla Tiroide

Piccole differenze nel funzionamento della tiroide sono normali ma, può accadere che rallenti o acceleri e in quel caso occorre rivolgersi ad uno specialista.

Quali sono le disfunzioni tiroidee conosciute?
Ipotiroidismo (quando la tiroide funziona meno) colpisce il 4-10% della popolazione (interessa le donne di una certa età)
Ipertiroidismo colpisce lo 0,2-2% della popolazione

Le donne sono affette per il 20% in più rispetto agli uomini.

I sintomi principali sono: senso di stanchezza, capelli più deboli nel senso che te li ritrovi vicini alla spazzola. Può capitare di avvertire vertigini e pensare che sia un problema di cervicale.. è consigliabile fare esami del sangue perchè, da qui si può sapere se si è affetti.

 

Sintomi ipotiroidismo

– Aumento del peso
– Intolleranza al freddo
Sonnolenza
– Riduzione della memoria
Ipercolesterolemia
– Stitichezza
– Cute secca e Pallore cutaneo

Quando la tiroide funziona poco ogni organo da esso regolato si rallenta. Il sistema nervoso centrale è regolato dagli ormoni tiroidei. Se la tiroide funziona male nella mamma incinta anche il sistema nervoso del bambino si sviluppa male. Da qui il termine che una volta si usava per dire “cretino”, poichè in presenza di cretinismo ipotiroideo, fortunatamente oggi debellato.

Negli anziani questo problema può accelerare i processi di invecchiamento cerebrale.

 

Sintomi di ipertiroidismo

– Perdita di peso
– Irritabilità
– Tachicardia
– Insonnia
– Intolleranza al caldo
– Fragilità delle unghie
– Diarrea

Prescrivere ormoni tiroidei per dimagrire è assurdo e criminale perchè, perdi non solo grasso ma anche osso e quest’ultimo non lo recuperi più.

La formazione di noduli è dovuto alla carenza di iodio. Lo iodio è presente nel mare ma arriva a noi a seconda di quanto ve n’è presente nelle rocce del posto in cui viviamo e non per la vicinanza al mare.

 

Quali sono gli esami consigliati?

Primi esami
Dosaggio tsh, ft4,ft3
Ecografia tiroidea

Quando richiesto
Scintigrafia
Ago aspirato
Gli alimenti consigliati in caso di Ipotiroidismo sono i seguenti:
– Ricchi di iodio: alghe (per i vegani), pesce
– Ricchi di selenio (minerale importante per la trasformazione degli ormoni tiroidei): noci del brasile, pollo, tacchino

Gli alimenti consigliati in caso di Ipertiroidismo sono i seguenti:
– Latte e derivati, soia, cavoli, broccoli, rucola

Sommario
Tiroide: Attenzione ai Sintomi
Titolo Articolo
Tiroide: Attenzione ai Sintomi
Descrizione
Piccole differenze nel funzionamento della tiroide sono normali ma, può accadere che rallenti o acceleri e in quel caso occorre rivolgersi ad uno specialista.
Autore
Nome Autore
ConsigliDalWeb
Logo Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *