Risparmio Famiglia italiana: alcuni Consigli Utili

 

Consigli per Risparmiare

Ogni anno le famiglie buttano nella spazzatura fino a 300 euro di prodotti che non usano. Quali sono i trucchi per risparmiare e usare al meglio ciò che abbiamo in casa?
Se abbiamo una pila usa e getta ancora non esaurita possiamo ricavare ancora dell’energia?

Confezioni di alimenti comprate e mai aperte che passano direttamente dal frigorifero alla pattumiera; capi di abbigliamento acquistati e mai indossati; luci stand-by di computer e tv mai spente; 1 kg all’anno di farmaci che lasciamo chiusi nell’armadietto, non consumati e per cui buttati nell’immondizia.

A volte non facciamo nemmeno attenzione alla data di scadenza di un alimento prima di metterlo nel carrello della spesa oppure compriamo un barattolo di marmellata che dopo averlo aperto una volta successivamente buttiamo via.
Secondo un’indagine di Coldiretti ogni famiglia italiana fa finire in spazzatura una cifra come 650 grammi di cibo ancora commestibili a settimana, cioè all’incirca 25 euro al mese che vanno persi in sprechi alimentari.

 

Consigli pratici contro lo spreco in casa

Dentifricio
Quando sembra che il barattolo sia vuoto perchè spremendolo non esce più dentifricio, occorre tagliare il barattolo in due (da coprire poi con una pellicola per evitare che si secchi) e
prendere quindi il prodotto al suo interno. Si consideri che un 5% del prodotto resta comunque dentro al barattolo.

Rotoloni asciugatutto
Controllare che i rotoli abbiano i punti di taglio più ravvicinati così da evitare di sprecare carta tra uno strappo e l’altro. Se un foglio di carta strappato è troppo lungo lo si può tagliare in due con una forbice.

Pile usa e getta
L’energia residua di una pila che non funziona può raggiungere il 40%. Ci sono strumenti come il rasoio, macchina fotografica che hanno bisogno di pile con molta potenza quindi si potrebbe usare le pile che per questi strumenti non funzionano più per altri che consumano meno energia, come ad esempio un telecomando, sveglia o alcuni giocattoli (molto utilizzati quest’ultimi nelle famiglie con bimbi piccoli).
Esistono degli strumenti semplici che controllano la carica residua delle batterie e da quindi la possibilità di riutilizzare le batterie fino al completo esaurimento.
A tal proposito si può prendere un contenitore adibito appositamente per questo scopo e inserirvi dentro le pile utilizzabili per strumenti che consumano poco.

Prodotti uguali ma con prezzi diversi
Controllare le etichette con un pò di attenzione in più, dando importanza a 3 informazioni in particolare:
– stabilimento di produzione
– ingredienti
– tabelle nutrizionali

Se tutti i valori coincidono siamo di fronte allo stesso prodotto e quindi si può pensare di comprare quello che costa meno.

Termosifoni
Mettere un foglio di alluminio dietro al termosifone così da isolarlo dalla parete che tende ad assorbire il calore e favorendo invece la riflessione del calore, evitando quindi la dispersione. In alternativa si potrebbe anche chiudere un pò meno la manopola del termosifone. Questo comporta un risparmio a fine anno sul costo della bolletta.

Sommario
Risparmio Famiglia italiana: alcuni Consigli Utili
Titolo Articolo
Risparmio Famiglia italiana: alcuni Consigli Utili
Descrizione
Ogni anno le famiglie buttano nella spazzatura fino a 300 euro di prodotti che non usano. Quali sono i trucchi per risparmiare e usare al meglio ciò che abbiamo in casa?
Autore
Nome Autore
ConsigliDalWeb
Logo Autore