Punti neri: un Dramma per la Bellezza

 

Come combattere il Problema dei Punti neri

Il tasto dolente per tutte le donne, i punti neri in genere riguardano entrambi i sessi, ma sappiamo bene che i maschi non nutrono molte preoccupazioni nei confronti dell’aspetto estetico. Mentre per le donne sono un dramma vero e proprio perché ostinati, difficili da affrontare ma soprattutto impossibili da eliminare. Perché compaiono? Da cosa sono dovuti? Quali sono le vere cause e come fare per avere una bella pelle perfetta, pulita? In genere li affrontiamo in tutti i modi possibili, ma niente da fare, ritornano anche più di prima ed è una disperazione, ma chissà se dipendono o sono dovuti da qualche comportamento errato che abbiamo? Andiamo a scoprire qualcosa di più.

 

Come nascono, quali sono le cause

Essi nascono principalmente durante l’adolescenza insieme all’acne, si confondono abbastanza bene per poi espandersi ed essere notati quando si sono sviluppati completamente. Potrebbe succedere anche che si infiammano a causa dei batteri e quindi la situazione potrebbe degenerare da un momento all’altro. In genere si formano sul naso, sulla fronte e sul mento e si parla di sviluppo completo perché non nascono già così come li vediamo ma in altra forma.

Inizialmente infatti sono dei comedoni bianchi mediante il sebo che spinge verso fuori, quando il comedone si apre, il sebo sale e avviene l’ossidazione lipidica, tutto ciò che si trova quasi all’esterno a questo punto si scurisce ed ecco nato il punto nero. Ma il materiale che sta al suo interno di cos’è fatto? Di cheratina, sebo e microrganismi vari.

La causa principale dei punti neri risiede negli ormoni e nel testosterone che aumentano la produzione di sebo che di conseguenza ostruisce i pori e da questo momento in poi iniziano a svilupparsi tutte le varie impurità. Ma possono spuntare dal nulla con una sola causa naturale? Ovviamente no, la motivazione risiede anche nelle nostre cattive abitudini. Un esempio?

Chi ha la pelle grassa non dovrebbe applicare make up perché altrimenti i pori della pelle vengono occlusi ancora di più. Nel caso in cui si dovesse scegliere di truccarsi e utilizzare fondotinta, correttore ecc per un make up completo, la prima regola è sempre quella di struccarsi e pulire accuratamente la pelle prima di andare a dormire. Da non tralasciare i trucchi devono essere di ottima qualità e marche conosciute, niente che provenga da mercatini, prodotti di dubbia provenienza o che siano costati poco.

La seconda regola invece riguarda la pulizia del viso che deve essere periodica e non rara perché depurare la pelle è di grandissima importanza, l’alimentazione ricca di cibi grassi, zuccherati, insani può provocare punti neri e acne tanto quanto il fumo, lo stress, poca acqua nell’organismo e assenza di movimento; l’attività fisica è fondamentale.

 

Rimedi casalinghi

I punti neri possono essere combattuti in casa anche con rimedi naturali, ma qualora si dovessero infiammare è meglio rivolgersi ad un dermatologo e intervenire con una vera e propria cura mediante dei farmaci. Nel caso in cui è presente un’infiammazione si raccomanda di non toccarli soprattutto non schiacciarli perché il processo di infiammazione potrebbe essere accelerato e portare all’acne ancora prima.

La pulizia del viso può essere fatta dall’estetista ma anche in casa propria risparmiando soldi e tempo e potendosi dedicare maggiormente alla cura di se quando si hanno 10 minuti liberi. Come prima cosa si espone il viso al vapore caldo perché in questo modo si dilatano i pori, quindi basta fare bollire dell’acqua dentro la pentola e poi si aggiunge un po’ di bicarbonato (bastano un paio di cucchiaini) dopo di che si avvicina il viso evitando di bruciarsi e si copre la testa con un asciugamano perché il vapore e quindi il calore si mantenga più possibile.

Più il viso sta a contatto con il vapore, più i pori si dilatano e più i punti neri usciranno facilmente. Poi si passa un detergente senza sgrassare troppo la pelle, serve un detergente delicato perché uno troppo aggressivo può stimolare la produzione di sebo e quindi rischiamo di ottenere un risultato inverso a quello desiderato.

A questo punto si applica una maschera per il viso che abbia proprietà astringenti, purificanti e riequilibranti, le migliori in genere sono quelle all’argilla e che possiamo preparare noi in casa, basta la polvere di argilla (va bene quella verde così come anche quella bianca e in assenza di argilla va bene anche il miele, la farina di avena o addirittura l’albume), si miscela con dell’acqua e un po’ di succo di limone e si stende lungo il viso. La maschera deve stare a contatto con la cute per almeno una mezz’oretta e poi si rimuove con acqua tiepida, si può passare anche uno scrub delicato dopo questo passaggio per eliminare le cellule morte ma non è un passaggio obbligatorio ed infine un tonico fatto in casa o acquistato purchè sempre delicato. Ed ecco che la pelle sarà totalmente priva di punti neri almeno per il momento.

 

Un’altra valida alternativa è la maschera Black Mask che sta riscuotendo un enorme successo per la sua Efficacia nel combattere i Punti neri.

Maschera Viso per Eliminare i Punti neri

Scopri Come Funziona, Come si Usa, Leggi le Opinioni dello Specialista, i Vantaggi, le Recensioni. Clicca su questo link.

 

Sommario
product image
Votazione
1star1star1star1star1star
Nome del Brand
Black Mask
Nome del Prodotto
Black Mask
EUR 39
Disponibilità
Available in Stock