Prozac: Farmaco contro la Depressione

 

Combattere la Depressione con il Prozac

Il Prozac è un farmaco antidepressivo che viene prescritto dal medico solo in presenza di reale necessità, in genere ci si rende conto che non ci sono altre soluzioni da applicare al caso in questione quando nel paziente iniziano a comparire cambiamenti nell’appetito, quindi assenza di fame, difficoltà eccessiva a dormire o comunque riposarsi con la sensazione di essere sempre disturbati o di non riuscire a mettere in comunicazione la mente ed il corpo, difficoltà a rilassarsi almeno parzialmente, ad avere concentrazione, non riuscire a pensare a fondo fino a trovare la soluzione per un problema, senso di colpa continuo, stanchezza anche dopo una normale attività e infine pensiero rivolto al suicidio abbastanza corrente.

Il Prozac in genere viene prescritto per aiutare a ritrovare l’equilibrio nel cervello ma anche contro l’obesità e per regolare l’alimentazione, è fondamentale che la somministrazione avvenga con una certa costanza, quindi due pillole al giorno, se si salta una somministrazione potrebbe non garantire più effetti, qualora si dovesse dimenticare una dose, non bisogna prendere due pillole per rimettersi in linea, ma continuare con la cura. Gli effetti collaterali non possono svilupparsi rapidamente ma nel tempo e qualora il farmaco dovesse dare fastidi di qualsiasi genere bisogna contattare il medico per capire qual è la cosa più giusta da fare. Assolutamente errata la sospensione da un momento all’altro se non sotto consiglio di un medico perché assunzioni altalenanti o insicure possono creare disturbi seri all’organismo trattandosi di un farmaco molto forte.

 

Ci sono effetti collaterali?

Gli effetti collaterali del Prozac sono tanti, alcuni comuni a tutti i pazienti che ne fanno uso, altri invece anormali, qualcuno addirittura fa sogni strani, pensieri fuori dal comune, è agitato, ha vertigini o sonnolenza continua, la bocca asciutta e sintomi fisici e mentali costanti che potrebbero essere associati anche all’influenza, sbalzi di umore e di appetito, dolori e infiammazioni al seno, diarrea, nausea, vomito, perdita e aumentato di peso. In generale possiamo dire che il Prozac causa scompensi e disordini a tutto l’organismo.

Mentre per quanto riguarda gli effetti collaterali particolari quindi non comuni, flusso mestruale particolarmente strano con blocchi e riprese, o estrema acne, dolore osseo, apatia, cisti varie, dolori al seno ma soprattutto alla mammella, dolori alle orecchie, emorragie dopo qualsiasi ferita, o addirittura sintomi post sbornia pur non avendo bevuto alcolici, infiammazione allo stomaco, alla vagina, difficoltà nel movimento, reazioni istintive fuori dalla norma, amnesia, perdita di coscienza e congiuntivite.

Per tutti questi motivi, l’uso del Prozac è sconsigliato a chi non gode di buona salute e resistenza fisica, perché il farmaco rallenta tutte le regolarità dell’organismo, inoltre è assolutamente da evitare per coloro che hanno già avuto rigetti e reazioni allergiche a farmaci della stessa categoria come il Paxil o lo Zoloft. Altra raccomandazione sarà quella di non farne uso insieme ad altri farmaci perché l’associazione potrebbe essere rischiosa a causa di vari componenti che vanno in contrasto, ultima osservazione è non portare troppo a lungo la cura in attesa di risultati, soprattutto senza una prescrizione medica o in presenza di dosi eccessive.

 

Quali sono le raccomandazioni per l’uso?

Per chi volesse utilizzare il Prozac sotto prescrizione medica è bene sapere che durante la cura non si deve bere nessun tipo di alcolico, se si è in gravidanza il farmaco potrebbe creare qualche problema quindi è meglio evitare, o qualora fosse necessario chiedere informazioni al medico, stessa cosa vale per l’allattamento perché sono periodi in cui qualsiasi medicina può mettere a rischio la propria salute e a questo punto quella del bambino con l’assunzione di qualsiasi farmaco poco adatto.

Solitamente le dosi consigliate sono 20 milligrammi al giorno di mattina, mentre per terapie maggiori bisogna dividere una dose la mattina e una il pomeriggio facendo trascorrere delle ore tra un’assunzione e l’altra e fare particolarmente attenzione alla guida perché il farmaco crea disturbi anche al sonno e potrebbe essere rischioso. Secondo recenti studi inoltre questo farmaco potrebbe avere anche un secondo impiego in quanto oltre che agire sulla depressione e quindi sul cervello stimolandone le attività, si è scoperto che agisce anche sugli occhi migliorando la vista e di conseguenza la concentrazione visita. Gli esperimenti sono stati condotti e portati a termine su dei ratti affetti da ambliopia, questo disturbo riguarda anche gli uomini e si tratta di una mancata collaborazione tra occhio destro e sinistro, dove uno dei due è pigro e quindi non segue bene il movimento dell’altro con eccessivo sforzo da parte di uno dei due e scarsissima attività dell’altro.

Sono in tanti i giovani che hanno questo disturbo e cercano di curarlo in qualche modo anche con esercizi, bende ecc, ma a quanto pare il componente del farmaco ovvero la Fluoxetina potrebbe bastare per ottenere gli stessi risultati in un arco di tempo molto più ristretto a qualsiasi altra soluzione momentanea. Si raccomanda in ogni caso di informarsi prima dell’assunzione.

Per rigenerare la tua mente consigliamo questo Integratore alimentare. Clicca su “Scopri di più” per sapere tutti i benefici e leggere quello che dicono chi l’ha provato.

Memory Integratore alimentare

Sommario
product image
Votazione
1star1star1star1star1star
Nome del Brand
Memory
Nome del Prodotto
Memory
EUR 39
Disponibilità
Available in Stock