Problemi di Memoria: quali sono le Cause?

 

Riconoscere e risolvere i Problemi di Memoria

I problemi di memoria riguardano un po’ tutti, sia i giovani che gli anziani, spesso sentiamo dire la frase “l’età fa brutti scherzi, fatico a ricordare ciò che prima ricordavo facilmente”. Bene, non è un problema legato all’età perchè questo disturbo colpisce indifferentemente dall’essere giovani o anziani, purtroppo però bisogna fare attenzione perchè è vero che avere problemi di memoria è quasi normale e non vuol identificare nulla di grave, ma è anche vero che è importante accertarsi della motivazione per la quale si iniziano a dimenticare dei dettagli più o meno importanti. Cosa voglio dire?

Che si deve fare una grande distinzione tra i vari problemi di memoria perchè non sono tutti uguali, ci sono le dimenticanze normali ovvero quelle quotidiane e quelle ormai abituali e consistenti che possono essere anche un sintomo di malattia mentale come l’Alzheimer.

Se per esempio durante la nostra vita abbiamo fatto la spesa sempre nella stessa maniera e ad un certo punto si decide di sostituire un prodotto con un altro, ma per abitudine continuiamo a dimenticare la sostituzione, non è niente di preoccupante perchè sono delle azioni fatte automaticamente senza rifletterci.

Se però dovesse capitare per esempio di andare a fare la spesa e tornare senza averla fatta, allora è bene preoccuparsi e fare un controllo abbastanza velocemente. Problemi di memoria possono essere frutto di molte cause come lo stress, la depressione, la menopausa, l’alcol, la droga, un malfunzionamento della tiroide o il colesterolo alto.

 

Quando è bene preoccuparsi

I problemi di memoria iniziano ad essere gravi quando non si è più in grado di risolvere delle situazioni davanti alle quali ci si trova da sempre e di botto si ha come la sensazione di non sapere cosa fare e brancolare nel buio, oppure quando si deve prendere una decisione a volte anche ovvia e il panico dilaga perchè non si riesce a riconoscere quale sarebbe il bene e quale il male.

Un’ altra situazione nella quale potremmo trovarci riguarda i ricordi, ovvero il nostro cervello a volte è più in grado di ricordare avvenimenti del passato che del presente o comunque sia recenti, per esempio un pensionato che la mattina si alza presto e si prepara per andare a lavoro.

Come mai ricorda di dover andare a lavoro quando è già in pensione e questo avvenimento è recente rispetto a quando lavorava ancora? Perchè la memoria a lungo termine è intatta mentre quella a breve termine inizia ad essere intaccata dal disturbo e piano piano è scontato che la situazione possa solamente andare a peggiorare quindi è bene intervenire subito.

La stessa cosa vale per i luoghi che abbiamo frequentato per tantissimo tempo che improvvisamente diventano nuovi e potrebbe anche capitare di perdersi e non sapere più dove andare, in questo caso siamo di fronte ad un’amnesia che potrebbe essere temporanea o meno.

Stessa cosa vale anche per le abitudini giornaliere che spesso dimentichiamo ma tranquilli perchè in questo caso la spiegazione potrebbe essere legata al fatto che a volte eseguiamo delle azioni in modo automatico e non ricordiamo. Anche in questo caso però si può trattare solamente di distrazione o poca attenzione o di qualcosa di preoccupante.

Infine anche avere difficoltà di apprensione, lettura o scrittura può essere un altro sintomo che ci conduce a problemi di memoria legati a disturbi molto gravi.

 

Rimedi naturali e Terapie farmacologiche per Problemi di Memoria

Per i problemi di memoria ci sono moltissimi rimedi naturali che possono fare al caso proprio, il primo vale per mantenimento e per recupero e riguarda il Ginkgo Biloba che contiene dei principi attivi che agiscono sulla micro circolazione migliorando la concentrazione e le capacità mnemoniche. Sono in vendita le capsule e ne bastano poche per vedere i primi progressi. Anche il rosmarino sembra avere dei principi attivi che agiscono mediante gli oli essenziali e modificano le capacità mnemoniche, per cui utilizzatelo in grandi dosi per condire i cibi. Le mandorle vanno benissimo non solo per la memoria ma anche perchè contengono magnesio, calcio, ferro e potassio e intervengono sullo stress.

Qualora si volesse agire direttamente con i farmaci ci sono molti pro e contro come per tutto, ci sono coloro che pensano che i farmaci peggiorano la situazione e coloro che affermano il contrario. Chi ha iniziato una terapia farmacologica di questo tipo per esempio dice di avere avuto problemi come frequenti mal di testa, nausea, vomito e diarrea, e chi ha terminato la propria cura senza soffrire di alcun disturbo. In ogni caso il primo consiglio è quello di capire di che tipo di problemi di memoria si tratta, se transitori o meno, nel secondo caso bisogna rivolgersi ad un medico e intervenire in base alla gravità, perchè in casi di lieve gravità si potrebbe agire mediante i rimedi naturali o in alternativa l’agopuntura lasciando per ultimi i farmaci che non sempre portano al bene.

 

Memory Integratore alimentare per la tua Mente

Come fuziona Memory?

Memory è un nutriente nootropico che stimola la concentrazione e la memoria, pur rimanendo un prodotto estremamente sicuro e con funzione protettiva del cervello.

 

COSA SONO LE SOSTANZE NOOTROPICHE?

Le sostanze nootropiche possiedono diverse proprietà che stimolano le funzioni cognitive, hanno effetti collaterali minimi e possono essere utilizzate nel lungo termine.

Memory ha una formula nootropica altamente concentrata e unica, ottenuta dagli ingredienti più puri e sicuri. Questo integratore aumenta la forza dei neurotrasmettitori cerebrali; assumendo una capsula di Memory su base regolare si stimola la memoria, l’attenzione e si migliora la funzione cerebrale.

Raccomandiamo di assumere Memory la mattina con un bicchiere d’acqua (o quando hai bisogno di performare al meglio).

Clicca qui per maggiori Informazioni

 

Sommario
product image
Votazione
1star1star1star1star1star
Nome del Brand
Memory
Nome del Prodotto
Memory
EUR 39
Disponibilità
Available in Stock