Cos’è il Pap-test e perchè si consiglia di farlo

Prevenire è sempre meglio che curare e a volte può essere indispensabile

 

Pap Test: Cos’è e Come si fa

Dopo aver letto le informazioni di questo articolo rivolgersi sempre al proprio medico prima di prendere qualsiasi decisione in autonomia.

Il Pap test è un test di screening utile per individuare i tumori del collo dell’utero o alterazioni che col tempo potrebbero divenire tali. E’ un test che possono effettuare anche donne in salute e si è appurato che il suo utilizzo ha contribuito alla riduzione della mortalità per tumore del collo dell’utero. E’ consigliabile eseguirlo a partire dai 25 anni di età e regolarmente ogni tre anni.

L’esame di per sè viene eseguito come una normale visita ginecologica durante la quale viene applicato uno strumento (lo speculum) utile a dilatare un pò l’apertura vaginale, così da effettuarne il prelievo poi con una spatola e un bastoncino cotonato per raccogliere il muco dal collo dell’utero e dal canale cervicale.
Questo campione di muco servirà poi per cercare in laboratorio le cellule esfoliate dal tessuto e analizzarle con alcuni metodi di colorazione e un approfondito esame al computer.

E’ un esame non doloroso. Per qualcuno può comportare qualche lieve fastidio dovuto alla propria sensibilità e alla delicatezza di chi esegue il test. Nei giorni successivi potrebbe anche verificarsi una fuoriuscita di sangue ma, per stare serene è consigliabile rivolgersi al proprio medico. Non c’è nessun rischio nell’eseguire questo test nè nel breve nè nel lungo termine.

In caso di mestruazioni non è consigliabile effettuare questo test ma, occorre fissare l’appuntamento almeno tre giorni dalla fine delle mestruazioni e una settimana prima di quando si prevede possa subentrare il ciclo successivo. Possono effettuare il test anche le donne in gravidanza purchè, si informi lo specialista che si dovrà effettuare l’esame.

Le donne in menopausa (almeno fino ai 65 anni) devono continuare a sottoporsi al test. Le donne che non hanno ancora avuto un rapporto sessuale completo con l’altro partner possono in ogni caso sottoporsi a questo esame (diciamo che è consigliabile) perchè, esistono rare forme che si sviluppano indipendentemente dall’infezione da papilloma virus (HPV) e quindi anche se non si hanno rapporti sessuali. Non occorre aver timore perchè, lo specialista in questo caso userà una strumentazione apposita affinchè non si senta dolore.

Da sapere che la vaccinazione contro l’infezione da HPV non esonera dall’esecuzione dell’esame ed inoltre è opportuno ripetere l’esame nel caso l’utero sia stato asportato per un tumore o per una forma pretumorale.

Se non prescritti dal medico, nei due giorni precedenti al test è consigliabile evitare deodoranti intimi, lavande, creme, gel, schiume vaginali poichè, potrebbero eliminare o nascondere cellule anormali. Evitare anche i rapporti sessuali poichè, potrebbero alterare i risultati. Se allergiche al lattice è buona cosa avvisare lo specialista.

Una volta effettuato il test (che dura dai 2 ai 5 minuti) non occorrono particolari attenzioni nè occorre stare sotto osservazione e quindi si possono svolgere tranquillamente le normali attività quotidiane (anche in termini di igiene e attività sessuale).

Nel giro di qualche giorno i risultati del test saranno comunicati.

Sommario
Cos'è il Pap-test e perchè si consiglia di farlo
Titolo Articolo
Cos'è il Pap-test e perchè si consiglia di farlo
Descrizione
Dopo aver letto le informazioni di questo articolo rivolgersi sempre al proprio medico prima di prendere qualsiasi decisione in autonomia.
Autore
Nome Autore
ConsigliDalWeb
Logo Autore