Dormire poco e male, quali sono le Cause?

 

Dormire bene è salutare

Dormire poco è un bel problema che ne causa tanti altri, secondo gli studi condotti fino ad oggi, questa cattiva abitudine mette a rischio la salute sia fisica che mentale perché il nostro organismo ha bisogno di un lungo sonno ristoratore per garantirci ottime prestazioni. Le ore minime di sonno dovrebbero essere tra 7 e 8, variano in base all’età e quando dormiamo poco questo influenza il metabolismo e quindi la fame.

Vi è mai capitato di svegliarvi di notte con una fame incredibile e voglia di mangiare schifezze e cibo spazzatura? Questo succede perché di notte il metabolismo rallenta, consumiamo moltissime calorie e carboidrati e anche in assenza di fame mangiamo qualsiasi cosa ed ingrassiamo a dismisura. Ma quali sono le cause del dormire poco o male?

Il caffè è una delle principali motivazioni, bisognerebbe evitare di prendere sostanze eccitanti durante il corso della giornata ma se volete dormire bene, mai bere caffè 7 ore prima di dormire perché la caffeina rimane nel sangue.

Stessa cosa vale per la sigaretta che molti fumano perché rilassa, secondo loro, in realtà non è per niente così perché non fa altro che avvelenare il sangue, distruggere i polmoni e aumentare gli ormoni dello stress dal quale dipende la mancanza di sonno. Quindi se vuoi ricominciare a riposare e dormire sonni tranquilli elimina queste dipendenze e vedrai che i ritmi della tua vita miglioreranno tantissimo.

 

Quali Conseguenze comporta il dormire poco?

Dormire poco vuol dire avere delle conseguenze nella vita di tutti i giorni, ad esempio per un sonno agitato o inferiore alle 6 ore, il rischio di fare incidenti con qualsiasi mezzo che sia un’auto o uno scooter diventa 3 volte maggiore perché la coordinazione oculare scende e siamo molto più sbadati. Scende anche la qualità del lavoro svolto dal sistema immunitario che si indebolisce e quindi ci si ammala più facilmente di raffreddore, influenza, febbre o qualsiasi altro disturbo alle vie respiratorie e non solo. Anche l’aspetto estetico ed emotivo cambia, più si dorme più ci si sente belli, in forma, attivi, lo si vede dagli occhi per esempio, degli occhi spenti ci danno l’aspetto stanco e poco curato che può causare anche un invecchiamento precoce della pelle.

Dormire poco influenza l’attenzione e la concentrazione o la memoria, è difficile imparare, capire o ricordare ciò che abbiamo studiato o letto e cercare di capire perché non riusciamo ad impegnarci come dovremmo. Ma cosa ancora più grave è che aumenta il rischio di essere colpiti da ictus, questo riguarda più che altro gli anziani maggiormente esposti anche perché difficilmente riescono a rispettare le ore di sonno. Stessa cosa vale per i tumori di qualsiasi genere ma soprattutto per polipi colonrettali, che nel tempo diventano maligni anche quando non lo sono, oppure per il cancro al seno. Chi dorme di più ha anche la possibilità di vivere più a lungo, questo è quanto emerso da alcuni studi.

 

Possibili Soluzioni da adottare

Per non dormire poco ma almeno quanto basta, si possono applicare dei metodi che portano sicuramente al risultato sperato, oltre che eliminare il caffè e la sigaretta, bisognerebbe inserire tra le buone abitudini anche fare attività fisica come per esempio 15 minuti di corsa aumentando la temperatura corporea che ci rende attivi, a questo punto è inutile dire che non è consigliato fare attività fisica di sera prima di andare a letto perché altrimenti pur essendo stanchi, siamo anche iperattivi e il sonno tarda ad arrivare.

Altra soluzione potrebbe essere cercare di mantenere le stesse abitudini, quindi andare a dormire sempre alla stessa ora e soprattutto evitare di accendere la tv che fa svanire il sonno perché il cervello si abitua a mantenere viva l’attenzione su di essa e non si rilassa. Un errore comune a tutti è andare in camera da letto per svolgere qualsiasi attività come ascoltare musica, leggere un libro, parlare al telefono, invece secondo degli studi bisognerebbe recarsi in camera solo per dormire in modo da riconoscere la stanza come il luogo in cui riposarsi e dormire piuttosto che quello in cui dedicarsi ad altre attività.

Altro errore è lasciare una luce accesa anche se piccolina, in pochi sanno che stimola il nervo ottimo e blocca la produzione di melatonina che ci fa rilassare, in sua assenza non siamo più in grado di rilassarci.

Ultimo metodo che tutti coloro che riescono a dormire poco usano è la meditazione, c’è chi ci crede e chi invece no, eppure sembra che funzioni davvero. Come si fa? Per la meditazione serve solo impegno e metodi corretti di respirazione, penserete “che ci vuole, basta respirare come sempre” e invece no! La meditazione necessita di metodi di respirazione diversi dai normali, ci si deve sedere sul letto a gambe incrociate, mani poggiate sulle ginocchia e occhi chiusi, il corpo deve essere totalmente rilassato anche i piedi. Il respiro non deve essere pesante o affannato ma completamente rilassato, profondo in modo da sentirlo partire dalla pancia e svilupparsi per tutto il corpo.

Sommario
Dormire poco e male, quali sono le Cause?
Titolo Articolo
Dormire poco e male, quali sono le Cause?
Descrizione
Dormire poco è un problema che ne causa altri. Questa cattiva abitudine mette a rischio la salute fisica e mentale perché il nostro organismo ha bisogno di un lungo sonno ristoratore.
Autore
Nome Autore
ConsigliDalWeb
Logo Autore