Dimagrire mangiando è possibile?

 

Se mangio riesco a dimagrire?

La prima cosa da fare è seguire un approccio diverso dal solito cercando quindi di instaurare un rapporto tutto nuovo con l’alimentazione. E’ sotto gli occhi di tutti il fatto che quasi sempre le diete non funzionano poichè le persone perdono qualche chilo e poi dopo poco tempo li riguadagnano.

Anche se hanno nomi diversi le diete utilizzano quasi sempre gli stessi valori nutrizionali e quindi non portano a risultati efficaci nel tempo.
E’ importante stabilire un rapporto tale col cibo che ci porta a seguire un’alimentazione corretta e allo stesso tempo piacevole.

Il discorso ad esempio delle calorie e l’attenzione che riponiamo nel contarle non è salutare poichè, le calorie hanno effetti metabolici diversi a seconda che provengano da un cibo piuttosto che da un altro. Quindi il solo fatto di tener conto del numero assunto ogni giorno non è un fattore importante come comunemente si crede.

Un’altra abitudine scorretta è quella di mangiare velocemente, rischiando di non avvertire in tempo il senso di sazietà e mangiando quindi troppo. Il cervello impiega circa 20-30 minuti per comunicare il senso di sazietà.
La respirazione addominale profonda inoltre attiva il nervo vago che funge da calmante e quindi ti fa rallentare la velocità con cui mangi e quindi ti permette di masticare meglio.

Meglio mangiare carne bianca o carne rossa? La cosa importante è sapere la provenienza cercando di prediligere carni di animali che non siano allevati con tecniche di allevamento
intensivo. Mentre del pesce è preferibile mangiare quello di taglia più piccola poichè ci saranno meno probabilità che sia inquinato.

Le uova costano poco, sono molto nutrienti ed è consigliabile mangiarne 3-4 a settimana. E’ più sano mangiarle sode anche per la temperatura a cui sono esposte.

 

Cosa si consiglia di mangiare per dimagrire?

A pranzo o a cena è consigliabile mangiare un piatto unico (pasto bilanciato) composto da:
– 50% verdure (ad esempio broccoli)
– 25% cereali integrali (ad esempio riso integrale)
– 25% proteine (ad esempio salmone a vapore)

Usare la frutta secca come le noci che sono ricche di antiossidanti, fibra, vitamine specialmente come spuntino al pomeriggio. Se a pranzo si mangia questo piatto unico, la sera è consigliabile non cenare con lo stesso tipo di piatto ma piuttosto per avere un senso di sazietà ed assumere allo stesso momento poche calorie si può optare per una zuppa, una minestra, un minestrone che contengono molti liquidi e sono anche salutari.

Poi dipende un pò anche da quanti chili occorre perdere, quindi non è sempre valida questa scelta ma, in ogni caso è una buona indicazione per diminuire il proprio peso.

Non essere troppo restrittivi con l’utilizzo di olio di oliva e spezie poichè, può capitare che le calorie non assunte limitandosi nell’uso di olio di oliva le si assumano poi con un pasto molto più calorico per ovviare al senso di fame.

In particolare l’olio di oliva (ancora meglio quello extra vergine di oliva) contiene dei nutrienti molto importanti per il nostro organismo.

 

 

Consigli pratici

– Fare attenzione all’aumento della circonferenza addominale poichè è più rischioso dell’aumento di peso in generale, per un discorso che riguarda l’insulina, glicemia e altro.

– Se si segue una dieta e un giorno si effettua uno sgarro è buona norma non avere sensi di colpa e tanto meno digiunare il giorno successivo ma, anzi riprendere la normale routine dettata dalla dieta che si sta seguendo. Il problema di tutto non sono le eccezioni ma le cattive abitudini alimentari.

– Se decidi di iniziare una dieta, assicurati che a seguirti sia un medico e non una persona qualunque.

Gli ultimi 10 anni di ricerca scientifica hanno dimostrato che non c’è una malattia cronica che non abbia qualche connessione con il nostro modo di mangiare. Il 30% dei tumori è causato
dalle nostre cattive abitudini alimentari e quest’ultime sono causa di moltissime malattie croniche quali obesità, diabete, malattie cardiovascolari.

Il cibo può avere un potere curativo sulle persone, così come lo si supponeva in tempi non recenti poichè ha anche la funzione di regolare i nostri processi cellulari.

 

Qual è il segreto del dimagrimento efficace?

I ricercatori confermano: le molecole di Piperina e Curcuma hanno forti proprietà dimagranti e favoriscono l’accelerazione del metabolismo. I principi dimagranti scoperti permettono di mantenere una figura snella senza cambiare alimentazione. LEGGI L’ARTICOLO ->

Sommario
product image
Votazione
1star1star1star1star1star
Nome del Brand
Piperina & Curcuma
Nome del Prodotto
Piperina & Curcuma
EUR 49
Disponibilità
Available in Stock