Consumo di Gelati: quanto ne mangiamo e quanto spendiamo

 

Cose che non sai del Gelato

In media consumiamo 16 Kg di gelato all’anno, in particolare le creme con cioccolato e nocciola. Possiamo sempre fidarci del fatto che ciò che mangiamo sia un buon gelato anche guardandone ad esempio il colore?

Qual è il gelato migliore da scegliere, quello confezionato o artigianale? La differenza principale tra queste due tipologie è la quantità di aria. Nel gelato industriale abbiamo un 50% di aria mentre in quello artigianale abbiamo un 20-25% di aria. Il concetto è che da una parte viene insufflata l’aria, mentre dall’altro è l’aria presente nell’atmosfera stessa.

Quando vediamo i gelati “un pò gonfi” c’è da dire che questi hanno al loro interno grassi vegetali idrogenati che aiutano a mantenere l’aria e in genere queste sostanze potrebbero essere presenti in quelle vaschette di gelato artigianale che debordano. Ovviamente se in una gelateria sono presenti ad esempio più di una trentina di gusti questo non deve far credere che non ci si possa fidare del tipo di gelato messo in vendita.

La cosa invece a cui va prestata attenzione è il colore dei gusti, in quanto ci sono alcuni che è bene si sappia che non esistono in natura in quello stato e questo indubbiamente fa pensare che siano stati aggiunti dei coloranti. Oggi però il gelato è più sicuro di un tempo e quindi non vengono usati i coloranti di una volta. Un esempio di gusto che una volta doveva far pensare era il gusto puffo, che aveva un colore blu non presente in natura e quindi indubbiamente lavorato.

Quando mangio il gelato e al suo interno sento delle scaglie di ghiaccio vuol dire che il gelato è un pò vecchiotto, nel senso che è stato qualche giorno di troppo in vetrina ed poi nuovamente congelato. Se il gelato è appena fatto o ha 1-2 giorni difficilmente avrà al suo interno questi piccoli cristalli di ghiaccio e sarà più cremoso.

Un gelato che si scioglie subito potrebbe avere un difetto di fabbricazione oppure avere troppi zuccheri. Un gelato invece che non si scioglie in genere ha in più al suo interno degli addensanti che hanno il compito di trattenere l’acqua e quindi rallentano lo scioglimento di un 30-40 secondi in più.

Perchè viene usato il latte in polvere invece che quello normale? In teoria vengono usati tutti e due, specie quando ad esempio lo si vuole rendere più cremoso.

Quanto costa in media il gelato in Italia?
– 20-22 euro al Kg al Nord
– 15-16 euro al Kg al Centro
– 16-22 euro al Kg al Sud

 

Vediamo come distinguere un buon gelato:

– il gelato “gonfiato” contiene grassi idrogenati
– se fatica a sciogliersi è fatto con prodotti chimici
– se si scioglie velocemente contiene troppi zuccheri

Sommario
Consumo di Gelati: quanto ne mangiamo e quanto spendiamo
Titolo Articolo
Consumo di Gelati: quanto ne mangiamo e quanto spendiamo
Descrizione
Possiamo sempre fidarci del fatto che ciò che mangiamo sia un buon gelato anche guardandone ad esempio il colore? Qual è il gelato migliore da scegliere, quello confezionato o artigianale?
Autore
Nome Autore
ConsigliDalWeb
Logo Autore