Cattiva Postura che influisce sulla Salute

 

Come individuare le Posizioni scorrette

La cattiva postura spesso è la causa di molti problemi di salute che non sappiamo spiegarci e che alla fine dipendono proprio dalla posizione che siamo soliti mantenere. Se ci guardiamo allo specchio per esempio notiamo tutti di avere la testa ed il collo inarcati in avanti, ci chiediamo come sia possibile, ma come stiamo seduti lungo tutta la giornata? Con il collo chinato in avanti sia se siamo al pc, siamo se stiamo giocando con il telefono, sia quando dormiamo, ovviamente il collo in avanti è poco estetico, niente di bello, la cosa più grave però è che la postura ha variato i muscoli del collo che sono stati indeboliti ma non solo, altri aspetti della salute hanno subito cambiamenti.

La salute ne risente per esempio a partire dalla colonna vertebrale, dai fianchi, dalle spalle, le ginocchia (anche se può sembrare strano) e da qui nasce il mal di schiena che riduce di molto anche i movimenti e limita la forza. Nei casi più gravi, la cattiva postura aggredisce anche i nervi perchè quando la colonna vertebrale cambia la forma inizia a fare una certa pressione sui nervi spinali, a lungo andare questi iniziano a provare dolore non solo sulla zona interessata ma anche altre che a primo impatto non hanno niente a che vedere. 

 

Ecco quali sono le Posizioni più sbagliate

La cattiva postura ha addirittura 6 posizioni comuni errate, la prima è stare con le spalle arrotondate in avanti, per correggerla è necessario stare sdraiati con la faccia verso il pavimento e le braccia a 90 gradi, per poi alzarle e tirare indietro le spalle comprimendo sulle scapole. La posizione deve essere mantenuta per almeno 5 secondi e ripetere 3 volte.

La seconda posizione errata è con il collo in avanti come già detto prima, come correggere? Basta muovere la testa flettendo il mento verso il basso ed estendendo la parte posteriore del collo, l’esercizio è da svolgere almeno 5 volte o 10 volte al giorno. Ovviamente se si ha del tempo libero, aumentare non può fare altro che bene. 

Passiamo alla terza posizione errata, che vede i muscoli dell’anca stretti, per correggere questa cattiva postura basta stare inginocchiati sul ginocchio sinistro, il ginocchio destro piegato ed il piede poggiato sul pavimento, bisogna premere più possibile in avanti fino ad avere il fianco sinistro totalmente piegato. In questo esercizio entrano in gioco anche i muscoli del sedere che si stirano fino alla parte sopra dell’anca. Allo stesso modo a questo punto si allunga il braccio sinistro verso il lato destro e si stira più possibile. Questa posizione deve essere mantenuta per almeno 30 secondi, per poi ripete l’esercizio altre tre volte a lato.

Il quarto esempio di cattiva postura riguarda invece la spalla e l’abitudine di tenerne una più sollevata rispetto all’altra, il problema deriva però dal muscolo che si trova sotto il petto che è molto debole e si deforma facilmente andando incontro a gravi problemi che a lungo andare peggiorano e vanno corretti con esercizi di ginnastica posturale continui. Finchè si è in tempo ci sono degli esercizi che si possono fare anche a casa, serve una sedia sulla quale ci si deve sedere, le braccia stanno lungo i fianchi e i palmi delle mani verso il basso, a questo punto con le mani si spinge la sedia in modo tale da far sollevare i fianchi ed il busto. La posizione si mantiene per 5 secondi e si ripete 12 volte al giorno.

 

Errata posizione dei piedi

La cattiva postura interessa anche i piedi dai quali in genere dipende anche il mal di schiena per esempio, se si cammina male, ne risente tutto il resto del corpo quindi state attenti a come camminare.

Un altro errore infatti riguarda le dita dei piedi che molti tengono a martello, il problema in questo caso deriva dai glutei che sono deboli. Uno degli esercizi migliori ci vede sdraiati sul fianco, le ginocchia sono a 90° e i talloni uniti, si alza il ginocchio sopra verso l’alto e le ginocchia separate. Tra un movimento e l’altro si fa una pausa di 5 secondi e poi si abbassa il ginocchio come nella posizione iniziale. Si devono fare almeno 3 serie e ognuna 12 ripetizioni a lato.

Ultimo esempio di cattiva postura a partire dai piedi, sono i piedi a papera, difetto comune a molti, che esercizio svolgere? Ci si sdraia sulla schiena e si stendono le gambe con i piedi contro una palla che viene spinta sul muro. L’esercizio fondamentalmente si svolge avvicinando le ginocchia verso il busto e la palla si arrotola verso il corpo per poi tornare alla posizione iniziale. Per vedere i risultati da subito è necessario impegno, quindi ripetere l’esercizio almeno 12 volte al giorno in maniera completa con 3 o 4 ripetizioni.

Come Correggere la cattiva Postura

Sommario
product image
Votazione
1star1star1star1star1star
Nome del Brand
Supporto magnetico
Nome del Prodotto
Supporto magnetico
EUR 39
Disponibilità
Available in Stock